Il comparativo e il superlativo

In inglese, il comparativo e il superlativo dell'aggettivo si rendono, in linea generale, aggiungendo la desinenza -er e -est, rispettivamente, al grado positivo dello stesso aggettivo. Esistono, tuttavia, alcune eccezioni che vanno necessariamente tenute a mente. A partire da queste semplici regole, è possibile dunque formare il comparativo di maggioranza, di minoranza e il superlativo.

Il comparativo e il superlativo - introduzione

In questa lezione esamineremo i modi di rendere, in lingua inglese, il comparativo e il superlativo, prestando attenzione in particolar modo alle eccezioni e alle costruzioni particolari. Forniremo una serie di esempi pratici, utili a coprire la maggior parte dei casi possibili, e in seguito vi sarà possibile testare le vostre conoscenze grazie ai nostri esercizi pratici di difficoltà crescente.

Non sei registrato! Registrati e avrai gratis la possibilità di effettuare più di 5000 esercizi. Poi inoltre provare la nuova dashboard per le statistiche dettagliate.
Mostra indice

Indice


Il comparativo e il superlativo relativo

Anche se non sono il solo tipo grammaticale coinvolto in costruzioni comparative e superlativo-relative, gli aggettivi sono di primaria importanza. Inoltre, a differenza di sostantivi, verbi e avverbi (almeno gli avverbi che non hanno la stessa forma degli aggettivi corrispondenti), cambiano forma, ossia grado. Perciò è bene sapere come si comportano esattamente.

I GRADI DELL'AGGETTIVO

Come in italiano, in inglese gli aggettivi hanno tre gradi: positivo, comparativo, superlativo. Il comparativo e il superlativo si formano trasformando il grado positivo secondo certe regole. In alcuni casi le regole vengono infrante: l'aggettivo è allora irregolare.

Vediamo quindi come regolarci in base all'aggettivo:

  Aggettivi monosillabici:

positivo comparativo superlativo
monosillabici positivo + er positivo + est
dark darker darkest
tall taller tallest

Bart is taller than Lisa [tooltip]Bart è più alto di Lisa[/tooltip]

Bart is older than Lisa [tooltip]Bart è più vecchio di Lisa[/tooltip]

  Se il positivo finisce in e, allora:

Positivo comparativo superlativo

Mon. terminanti con e

positivo + r positivo + st
brave braver bravest
large larger largest

Lisa is wiser than his brother [tooltip]Lisa è più saggia di suo fratello[/tooltip]

Lisa is the wisest person I know [tooltip]Lisa è la persona più saggia che conosco[/tooltip]

  Aggettivi trisillabici o con più di tre sillabe:

Positivo comparativo superlativo
trisillabici more + positivo most + positivo
interested more interested most interested
generous more generous most generous

Lisa is more generous than Bart. [tooltip]Lisa è più generosa di Bart[/tooltip]

Lisa is the most generous of all the people I know. [tooltip]Lisa è la persona più generosa che conosco[/tooltip]

  Aggettivi bisillabici:

La maggior parte degli aggettivi con due sillabe formano il comparativo con more e il superlativo con most.

Positivo comparativo superlativo
bisillabici more + positivo most + positivo
careful more careful most careful
pleasant more pleasant most pleasant

Lisa is more careful than Bart [tooltip]Lisa è più attenta di Bart[/tooltip]

  se il positivo finisce in ful or re, normalmente si comportano come i trisillabici;

doubtful, more doubtful, most doubtful [tooltip]dubbia, più dubbia, più dubbia[/tooltip]

obscure, more obscure, most obscure [tooltip]oscuro, più oscuro, più oscuro[/tooltip]

  se il positivo finisce in er, y oppure in consonante + le, normalmente si comportano come i monosillabici (la y finale diventa i nel comp. e nel sup.).

clever, cleverer, cleverest [tooltip]intelligente, intelligente più intelligente[/tooltip]

pretty, prettier, prettiest [tooltip]bello, più bello, più bello[/tooltip]

gentle, gentler, gentlest [tooltip]gentile, più gentile, gentile[/tooltip]

  Two-syllable adjectives ending in –er, -le, or –ow take –er and –est to form the comparative and superlative forms.

Alcuni aggetivi irregolari:

bad, worse, worst [tooltip]male,peggio, peggiore[/tooltip]

far, farther/further, farthest/furthest [tooltip]lontano, lontano/più lontano, più lontano/più lontano[/tooltip]

good, better, best [tooltip]buono, meglio, migliore[/tooltip]

little, less, least [tooltip]poco, meno, meno[/tooltip]

many/much, more, most [tooltip]molti/molto, più, più[/tooltip]

old, older/oldest, eldest/oldest [tooltip]vecchio, più vecchio / più vecchio, più vecchio / più vecchio[/tooltip]

Farther e farthest sono usati solo per distanze, mentre further e furthest hanno un uso più ampio (metaforico etc.). Elder e eldest si usano solo per persone, mentre older e oldest si usano per persone e cose.

Il comparativo di uguaglianza

Il comparativo di uguaglianza ha le sue regole: se ci troviamo di fronte ad aggettivi o avverbi, a nomi oppure a verbi.

the giraffe is as big as the tree [tooltip]la giraffa è grande come l'albero[/tooltip]

Aggettivi ed avverbi

Quando siamo in questa situazione la regola generale è molto semplice:

as + aggettivo - avverbio + as

I'm as good as the next man [tooltip]Sono buono quanto chiunque altro.[/tooltip]

Paul McCartney is as intelligent as John Lennon [tooltip]Paul McCartney è inteligente quanto John Lennon[/tooltip]

  Sostantivi:

Quando invece vogliamo paragonare i sostantivi bisogna guardare se il nome è prurale oppure singolare ma anche se è countable o uncountable

as + much + sostantivo singolare / uncountable. + as

There's as much water in this pot as in that one [tooltip]C'è tanta acqua in questa pentola quanta in quella.[/tooltip]

as + many + sostantivo plurale + as

Are there as many leaves on this tree as in on that one? [tooltip]Ci sono tante foglie su questo albero quante su quello?[/tooltip]

  Verbi:

verbo + as much as

I don't smoke as much as you do [tooltip]Non fumo quanto te[/tooltip]

Il comparativo di eguaglianza nelle frasi negative.

In frasi negative, il primo as negli schemi riportati può essere sostituito da so:

There aren't so many leaves on this tree as on that one [tooltip]Non ci sono tante foglie su questo albero come su quella[/tooltip]

Costruzioni particolari

Le costruzioni di uguaglianza si usano anche per rendere espressioni tipo il doppio, il triplo, due volte tanto:

two/three/n times + comparativo

This tree is two times as old as that one [tooltip]Quest'albero è vecchio il doppio di quello[/tooltip]

  two/three/n times as much/many + comparativo

  comparativo + two/three/n times as much/many

I smoke two times as much [as you do] [tooltip]Fumo due volte tanto quanto fumi tu[/tooltip]

One time, two times e three times sono spesso abbreviati rispettivamente in once, twice, thrice.

Comparazioni di maggioranza:

Qui gli aggettivi sono al grado comparativo.

  Aggettivi o avverbi:

aggettivo / avverbio  + than

You're smarter than I am [tooltip]sei più intelligente di me.[/tooltip]

more + aggettivo / avverbio + than

A pencil is more useful to me than a computer. [tooltip]Una matita è mi più utile di un computer.[/tooltip]

  Sostantivi:

more + sostantivo + than

This year you've earned more money than I have. [tooltip]quest'anno hai guadagnato più denaro di me.[/tooltip]

  Verbi:

verbo + more + than

I study more than you do. [tooltip]studio più di te.[/tooltip]

Superlativo relativo di maggioranza

Qui gli aggettivi sono al grado superlativo.

  Aggettivi o avverbi:

the + aggettivo / avverbio + of/in/altra determinazione

I'm the smartest in my family. [tooltip]sono il più intelligente della mia famiglia.[/tooltip]

the most + aggettivo / avverbio + of / in / altra determinazione

Last night's game was the most exciting I've ever seen. [tooltip]la partita di ieri sera è stata la più emozionante che abbia mai visto.[/tooltip]

  Sostantivi:

the most + sostantivo + of / in / altra determinazione

America is the continent which has the most Spanish-speaking people in the world. [tooltip]L'America è il continente che ha più persone che parlano spagnolo al mondo.[/tooltip]

  Verbi:

verbo + the most + in / of / altra determinazione

Among all my friends, I smoke the most. [tooltip]Tra i miei amici, io fumo di più.[/tooltip]

Comparazioni di minoranza

Qui gli aggettivi sono al grado positivo. Aggettivi, avverbi, sostantivi singolari/uncountable:

less + … + than

Macbeth is less wicked than Jago. [tooltip]Macbeth è meno malvagio di Jago.[/tooltip]

There's less water in the Mediterranean than in the Atlantic. [tooltip]C'è meno acqua nel Mediterraneo che nell'Atlantico.[/tooltip]

  Sostantivi plurali:

fewer + sost. + than

This year I've read fewer books than last year. [tooltip]Quest'anno ho letto meno libri dell'anno scorso.[/tooltip]

Nota che se il sostantivo è introdotto da the number of, allora si usa less:

The number of books I've read this year is less than the number of books I read last year. [tooltip]Il numero dei libri che ho letto quest'anno è minore del numero dei libri che ho letto l'anno scorso.[/tooltip]

  Verbi:

verbo + less than

You cook less than once. [tooltip]Cucini meno di una volta.[/tooltip]

Superlativo relativo di minoranza

Qui gli aggettivi sono al grado positivo. Aggettivi, avverbi, sostantivi singolari/uncountable:

the least + … + of/in/altra determinazione

Macbeth isn't the least wicked of Shakespeare's characters. [tooltip]Macbeth non è il meno malvagio dei personaggi di Shakespeare.[/tooltip]

Has the Mediterranean the least water of all seas? [tooltip]Il Mediterraneo ha meno acqua di tutti i mari?[/tooltip]

  Sostantivi plurali:

the fewest + sost. + of/in/altra determinazione

This year I've read the fewest books ever! [tooltip]Quest'anno ho letto meno libri di sempre![/tooltip]

Anche qui, the number of vuole the least:

The number of books I've read this year is the least ever! [tooltip]Il numero dei libri che ho letto ques'tanno è il più basso di sempre![/tooltip]

  Verbi:

verbo + the least + in/of/altra determinazione

You smoke the least of us all. [tooltip]Fumi meno di tutti noi.[/tooltip]

Approfondimento

Il secondo termine di paragone, introdotto da than, può essere soggetto o oggetto. Se è espresso da un pronome, è importante che quest'ultimo sia della forma giusta. Per esempio:

She loves you more than me. [tooltip]Ti ama più di me.[/tooltip]

She loves you more than I. [tooltip]Ti ama più di me.[/tooltip]

Nella prima, il soggetto (she) ama più te (you) che me (me). Nella seconda, il soggetto (she) ama te (you) più di quanto ti (you) ami io (I). Anche se in italiano si usa il pronome oggetto me in entrambe le costruzioni, in inglese nella seconda è più corretto usare il pronome soggetto I (soprattutto per iscritto o in contesti formali). Questo anche per evitare ambiguità, sia sintattiche sia semantiche. Quest'ultima ragione, va detto, vale soprattutto in costruzioni transitive. In costruzioni intransitive, non c'è pericolo di ambiguità:

You study more than me. [tooltip]Studi più di me.[/tooltip]

You study more than I. [tooltip]Studi più di me.[/tooltip]

Prossima lezione


Statistiche

Una volta iscritto gratuitamente al sito puoi controllare e monitorare il tuo apprendimento con tutte le statistiche personalizzate

Vai alla mia dashboard

Forum
Altre materie