Il simple past, in lingua inglese, viene utilizzato per esprimere azioni che sono avvenute e si sono concluse in un tempo passato. Per formare tale tempo verbale è sufficiente aggiungere la desinenza -ed all'infinito senza to. Bisognerà tuttavia prestare attenzione ai verbi irregolari che fanno eccezione e presentano irregolarità. Allo stesso modo il simple past potrà essere utilizzato in forma negativa o interrogativa e nelle short answer.
  • shape
  • shape


Simple Past

Il “Simple Past”, letteralmente passato semplice (o preterito) è un tempo verbale usato per indicare un’azione che è iniziata e terminata nel passato; un’azione, quindi, che si è svolta prima di adesso e che si è già completamente svolta. Il Simple Past è il tempo verbale di base della lingua inglese. Nell’uso del Simple Past non è rilevante la durata dell’azione (che sia immediata o prolungata), e non è importante la distinzione tra passato recente o passato remoto.

Come si forma il Simple Past?

Nella sua forma regolare, esso viene ottenuto dal verbo alla sua forma base. Ad esso viene tolta la preposizione to, e viene completato alla fine dalla particella –ed. Importante è notare come, in questo tempo verbale, tutte le persone si coniughino allo stesso modo (ovvero, non si aggiunge la –s alla terza persona singolare). Vediamo alcuni esempi:

to work → worked [tooltip]lavorare[/tooltip]

to walk →walked [tooltip]camminare[/tooltip]

to ask → asked [tooltip]chiedere[/tooltip]

to wash → washed [tooltip]lavare[/tooltip]

Altri esempi di simple past:

We walked all day yesterday. I’m super tired. [tooltip]Abbiamo camminato tutto il giorno ieri. Sono esausto.[/tooltip]

Katie asked me to meet later. She says she wants to talk. [tooltip]Katie mi ha chiesto di trovarci più tardi. Dice di voler parlare.[/tooltip]

È importante tenere a mente che la lingua inglese presenta un sacco di eccezioni. Vediamo le più importanti:

  i verbi regolari che terminano con –e aggiungono solamente la –d

to love → loved [tooltip]amare[/tooltip]

to chase → chased [tooltip]inseguire[/tooltip]

to hope → hoped [tooltip]sperare[/tooltip]

[NB. i verbi che terminano con le altre vocali aggiungono normalmente –ed]

  i verbi regolari che terminano da una vocale seguita da –y aggiungono -ed

to play → played [tooltip]giocare[/tooltip]

to enjoy → enjoyed [tooltip]piacere[/tooltip]

to stay → stayed [tooltip]restare[/tooltip]

  i verbi regolari che terminano con una consonante seguita da –y, perdono la –y e la sostituiscono con –ied

to cry → cried [tooltip]piangere[/tooltip]

to try → tried [tooltip]provare[/tooltip]

to dirty → dirtied [tooltip]sporcare[/tooltip]

  nei verbi regolari monosillabici che terminano con consonante + vocale + consonante, l’ultima consonante raddoppia prima dell’aggiunta di –ed

to beg → begged [tooltip]supplicare[/tooltip]

to slip → slipped [tooltip]sviolare[/tooltip]

to trip → tripped [tooltip]inciampare[/tooltip]

  anche nei verbi regolari bisillabici che terminano con consonante + vocale + consonante e hanno l’accento sull’ultima sillaba si segue la regola precedente

to permit → permitted [tooltip]permettere[/tooltip]

to compel → compelled [tooltip]costringere[/tooltip]

to regret → regretted [tooltip]rimpiangere[/tooltip]

Verbi irregolari nel Simple Past

Esiste, inoltre, una serie di verbi (chiamati "verbi irregolari") con i quali è impossibile applicare le regole sopra elencate. Questi verbi assumono delle forme completamente diverse da quella infinita e devono essere studiati a memoria. Vediamo alcuni esempi:

to do → did [tooltip]fare[/tooltip]

to break → broke [tooltip]rompere[/tooltip]

to tell → told [tooltip]dire[/tooltip]

to leave → left [tooltip]lasciare[/tooltip]

to fly → flew [tooltip]volare[/tooltip]

to keep → kept [tooltip]tenere[/tooltip]

to understand → understood [tooltip]capire[/tooltip]

Per cosa si usa il Simple Past?

Per cosa si usa il Simple Past? Analizziamo ora i tipi di frasi in cui è più indicato utilizzare questo tempo verbale.

1. Azioni che sono state completate nel passato

Il Simple Past può essere usato per esprimere l’idea di una azione iniziata e terminata in un momento specifico del passato.

Alex moved to France two years ago. [tooltip]Alex si è trasferito in Francia due anni fa.[/tooltip]

I woke up happy and well-rested this morning. [tooltip]Questa mattina mi sono svegliata felice e riposata.[/tooltip]

2. Una serie di azioni completate nel passato.

We had so much fun yesterday. We went to dinner, saw a movie and then watched the fireworks. [tooltip]Ci siamo divertiti un sacco ieri. Siamo andati a cena, abbiamo visto un film e poi abbiamo guardato i fuochi d’artificio.[/tooltip]

3. Azioni durature nel passato.

Il Simple Past può essere usato per azioni che iniziano e terminano nel passato; in questo caso, la frase spesso è completata da espressioni di tempo (all day, for ten years, etc.)

Joan and Mark lived in Milan for five years. [tooltip]Joan e Mark hanno vissuto a Milano per cinque anni.[/tooltip]

Mary slept all day and now she wants to go out. [tooltip]Mary ha dormito tutto il giorno e adesso vuole uscire.[/tooltip]

4. Azioni abituali nel passato.

Il Simple Past può descrivere delle abitudini passate. Può essere sostituito dalla forma verbale “used to + verbo all’infinto”. Spesso è affiancato da espressioni come “often, usually, when I was younger” etc.

I played football when I was in college. [= I used to play football when I was in college.] [tooltip]Giocavo a football quando ero al college.[/tooltip]

Joe worked as a bricklayer when he was 20 years old [ = Joe used to work as a...] [tooltip] Joe ha lavorato come muratore quando aveva 20 anni [/tooltip]

Come si costruiscono le frasi al Simple Past?

Mentre per le frasi affermative si usa semplicemente il verbo coniugato al Simple Past, nelle frasi negative e interrogative la questione si fa un po’ più spinosa. Esse infatti vengono costruite con l’ausilio del verbo “to do” alla sua forma passata, “did”. Essendo l’ausiliare “did” già coniugato al Simple Past, il verbo principale rimane all’infinito.

  nelle frasi negative, la costruzione è soggetto + did + negazione “not” + verbo all’inifinito senza “to

I did not see John yesterday. He must have been sick. [tooltip]Non ho visto John ieri. Dev’essere stato ammalato.[/tooltip]

We did not know he was coming. It was a shock. [tooltip]Non sapevamo che sarebbe venuto.[/tooltip]

[NB. “did not” viene più frequentemente utilizzato nella sua forma abbreviata “didn’t”.]

  nelle frasi interrogative, la costruzione è did + soggetto + verbo all’inifinito senza “to”

Did you see John yesterday? – No, I didn’t. He must have been sick. [tooltip]Hai visto John ieri? – No, non l’ho visto. Dev’essere stato ammalato[/tooltip]

Did you know he was coming? – No, we didn’t. It was a shock. [tooltip]Sapevate che sarebbe venuto? No, non lo sapevamo. È stato uno shock.[/tooltip]

Paragrafi letti

    
0%
       Salva

  Esercizi su: 'Simple past'

  Approfondimenti su: 'Simple past'

76    76    Lezione in pdf su 'Simple past'
0%
 


Impara l'inglese con noi

Iscriviti gratis e accedi a tutti i nostri esercizi

Iscriviti gratis!

Forum
Altre materie

Statistiche

Nel pannello personale, ogni utente può facilmente tenere traccia di tutti i punti ottenuti negli esercizi. I grafici mostrano in modo chiaro le attività ancora da completare e quanto hai già realizzato!


Vai alla mia dashboard  

Resources: To ensure optimal performance and prevent server overload, each user is allocated a limited quota of resources
...
Exercise:
...
ChatGpt
...