Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

Dire: say o tell

La forma verbale "dire", in lingua inglese, può essere tradotta con "say" o "tell": se il secondo necessita di un complemento di termine, il primo è più generico e può essere utilizzato senza vincoli specifici. Entrambi possono essere utilizzati nel discorso diretto o nel discorso indiretto nonché in una serie di modi di dire che, in alcuni casi, non rispettano del tutto le regole evidenziate.

Spiegazione grammaticale

Dire: to say o to tell

 

Dire si traduce in inglese con to say o con to tell. La differenza principale tra i due è che tell richiede sempre un complemento di termine, ossia che venga specificata la persona (o, in generale, l'oggetto) a cui ciò che viene detto, viene detto. Say, invece, non richiede un complemento di termine – anche se lo ammette. Vi sono poi altre differenze, secondarie, che vedremo mentre analizziamo gli usi di say e tell nel discorso diretto e indiretto.

 

 

 

DISCORSO DIRETTO

 

TO SAY

 

Un esempio di discorso diretto in italiano è: Mario disse: «Ho fame», nella frase non c'è un complemento di termine, perciò bisogna renderla con say:

 

Mario said: “I'm hungry”

 

Say, proprio come dire, può essere usato anche dopo il discorso:

 

I'm hungry”, Mario said («Ho fame», Mario disse)

 

Inoltre, ancora come dire, say ammette l'inversione di soggetto e verbo – ma solo se segue, e non precede, il discorso:

 

I'm hungry”, said Mario. («Ho fame», disse Mario.)

 

 

TO TELL

 

Per poter usare tell, è necessario aggiungere alla frase un complemento di termine. Ad esempio in italiano: Mario mi disse: «Ho fame». È importante notare, però, che tell può essere usato solo dopo un discorso diretto – che è un'altra differenza fra i due verbi:

 

“I'm hungry”, Mario told me («Ho fame», mi disse Mario.)

 

Inoltre, ancora a differenza di say, tell non ammette l'inversione di soggetto e predicato. D'altra parte, say può essere usato anche con complemento di termine; la costruzione, in questo caso, è: say + to + complemento. Per esempio:

 

“I'm hungry”, Mario said to me («Ho fame», Mario mi disse)

 

Anche in questo caso è ammessa l'inversione di soggetto e verbo:

 

“I'm hungry”, said Mario to me. («Ho fame», mi disse Mario.)

 

 

 

DISCORSO INDIRETTO

 

Normalmente il discorso indiretto viene introdotto da say in assenza di un complemento di termine, e da tell in presenza di tale complemento. Per esempio:

 

Mario said that he was hungry (Mario disse che aveva fame.)

 

Mario told me that he was hungry (Mario mi disse che aveva fame.)

 

 

È anche possibile usare say con complemento di termine:

 

Mario said to me that he was hungry (Mario mi disse che aveva fame.)

 

(03) Si tratta però di una costruzione poco usata.

 

 

Nel discorso indiretto, il discorso non è necessariamente introdotto da tell + that. Altre costruzioni sono:

 

Mario told me how he was hungry (Mario ci disse di come era affamato.)

 

Mario told me about his being hungry (Mario mi disse del suo essere affamato.)

 

I told Mario to eat and shut up (Ho detto a Mario di mangiare e tacere.)

 

L'ultima costruzione è evidentemente adatta a esprimere comandi, ordini, suggerimenti e simili (altri verbi utilizzabili sono infatti to order, to command, to suggest, to advice, etc.).

 

 

 

ALTRI USI

 

Tell viene anche usato per locuzioni tipo dire (raccontare) una storia:

 

Mario told me a story about his grandfather (Mario mi disse (raccontò) una storia su suo nonno.)

 

 

 

 

 

ALCUNE ESPRESSIONI PARTICOLA

 

To say hello/goodbye/good morning etc. (Salutare)

 

That is (to say) (Vale a dire, cioè)

 

It goes without saying (È ovvio/è sottinteso)

 

Could you please say that again? (Puoi/può ripetere, per favore?)

 

To tell a lie/the truth (Dire una bugia/la verità)

 

To tell someone the time (Dire l'ora a qualcuno)

 

To tell the difference (Dire/sapere la differenza)

 

To tell this from that (Distinguere questo da quello)

 

(I) told you (Te l'avevo detto.)

 





Per salvare la lezione devi leggerla, il tempo stimato minimo di lettura è di circa 1 minuto. Mancano ancora: secondi.

Forum di inglese

Cerca nel sito

home





La pagina è stata elaborata in 72 millisecondi