Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. È possibile approfondire come usiamo i Cookie sulla nostra pagina dedicata e su come disinibire l'utilizzo dei cookie attraverso il browser.Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie.

I verbi “dare”, “need” e “ought to” sono considerati semi-ausiliari, o semi-modali . Essi sono verbi che a volte hanno le stesse funzioni dei verbi modali, e vengono seguiti dalla forma base del verbo (l’infinitivo senza la particella “to”) per creare un significato specifico. In particolare, i verbi “dare” e “need to” sono considerati semi-midali perché possono anche funzionare come verbi principali, e quindi possono essere coniugati in base alla persona, al tempo e al numero.

 

Spiegazione grammaticale

I Verbi Semi-modali

I verbi “dare”, “need” e “ought to” sono considerati semi-ausiliari, o semi-modali . Essi sono verbi che a volte hanno le stesse funzioni dei verbi modali, e vengono seguiti dalla forma base del verbo (l’infinitivo senza la particella “to”) per creare un significato specifico.

In particolare, i verbi “dare” e “need to” sono considerati semi-midali perché possono anche funzionare come verbi principali, e quindi possono essere coniugati in base alla persona, al tempo e al numero.

DARE

Quando viene utilizzato non come verbo ausiliare, ma come verbo principale di una frase, “dare” può essere tradotto con “sfidare” o come “osare”; in questo caso viene sempre seguito da un soggetto e tutti i verbi che lo seguono devono essere nella forma “to + infinitivo”.

That house is scary! I dare you to knock on the door! Play

Per dimostrare come in questo caso il verbo non sia un semi-modale, basta provare a coniugarlo al passato (ricordiamo, infatti, che i verbi modali non vengono mai coniugati, né in base al numero, né in base al tempo, né in base alla persona).

That house was scary! I dared John to knock on the door! Play

Nelle frasi interrogative e negative, il verbo non-modale deve essere accompagnato dall’ausiliare “do” (che verrà coniugato al posto di “dare”).

Do you dare to knock on that door? Play

He doesn’t dare to knock on that door. Play

Quando viene usato come verbo semi-modale, “dare” significa “essere abbastanza coraggiosi, spericolati o maleducati per fare qualcosa”. Ovviamente, funzionando come modale, in questo caso l’ausiliare non verrà coniugato. Il verbo è quindi seguito da un infinitivo senza il “to”. Le interrogative e le negative non richiedono l’uso dell’ausiliare “do”.

If Miranda dare talk to me like that again, I’ll fire her. Play

How dare she talk to me like that? Play

She better dare not talk to me like that. Play

È importante notare come l’uso del verbo “dare” come semi-modale sia caduto quasi in disuso nell’inglese moderno, ad eccezione della formula “How dare (someone)…” che può essere tradotta con “come osa?”.

NEED

Il verbo “need” (che letteralmente vuol dire “necessitare”, “aver bisogno”, “essere necessario”) viene utilizzato come semi-modale soprattutto in fasi negative, nel momento in cui esprime la mancanza di obbligo o di necessità di fare qualcosa. In questi casi, la negazione viene evidenziata solitamente dalla presenza dell’avverbio “not” o di parole con accezione negativa come “never”, “no one”, “nothing”etc.

You needn’t have come; I told you I was already feeling better. Play

Need I call Jackie later? Play

Come nel caso di “dare”, anche l’uso del verbo “need” come semi-modale sta scomparendo dall’inglese moderno; rimane presente solamente in contesti particolarmente formali.

Estremamente più diffuso, invece, è l’uso di “need” come verbo principale della frase. In questo caso, come per tutti gli altri verbi non-modali, può essere coniugato in base alla persona, al numero e al tempo, e necessita dell’ausiliare “do” nelle sue forme negative e interrogative. I verbi che lo seguono devono essere nella forma “to + infinitivo”

I needed you to call Samantha to ask her if she was coming over for dinner. Play

Do you need me to carry those bags for you? Play

Your father doesn’t need to know about what happened yesterday Play

OUGHT TO

Il verbo “ought to” viene considerato semi-modale, e potrebbe essere tradotto con il nostro verbo “dovere” quando questo implica una necessità (spesso morale). Spesso viene comparato al verbo “should”, perché entrambi implicano che qualcosa sia visto come corretto o preferibile, o addirittura per indicare una probabilità.

Può anche essere usato per chiedere o offrire consigli; tuttavia, l’uso del verbo “should” è molto più diffuso (soprattutto nell’inglese americano) perché più informale. Al contrario degli altri verbi modali è seguito dal “to”, ma in comune con loro ha il fatto che non viene coniugato (non esistono coniugazioni di “ought”), né richiede l’uso dell’ausiliare “do” nelle frasi interrogative e negative.

  Nelle negative, la negazione “not” viene inserita tra “ought” e il “to”.

  Nelle interrogative, “ought” è il primo elemento della frase, e il “to” solitamente può essere omesso (questo tipo di struttura non è molto utilizzata: solitamente si utilizza il verbo “should”).

You ought not to eat so much. It’s not healthy Play

It’s getting late and the kids are tired. Ought we find somewhere to rest? Play

The conference ought to start in three hours. We have plenty of time to eat Play





Per salvare la lezione devi leggerla, il tempo stimato minimo di lettura è di circa 1 minuto. Mancano ancora: secondi.

Esercizi di inglese su I verbi semi modali


Forum di inglese

Cerca nel sito

home





La pagina è stata elaborata in 68 millisecondi